domenica 22 giugno 2008

#! @!!! ***#!@@@!!!!

Ecco... Questa è la versione censurata di quello che mi è uscito di bocca quando mi sono accorta di un errore nella conversione fra DMC e Soie d'Alger.... Per chi non lo sapesse, sono così cretina da crecare di ricamare la Winter Queen di Mirabilia in seta...

Di buono c'è che la quadrettatura della tela suggeritami da Marbe mi aiuta tantissimo, inoltre il lino Zweigart che sto usando è veramente regolare. Io vi consiglio di provare, almeno una volta, a ricamare su lino di Busatti. E'caro, ma ne vale veramente la pena... Un altro universo.

Ieri ho anche spedito le buste con alcuni pensierini felici... Non vedo l'ora che arrivino! Mi sono trovata bene nel gruppo delle Toscane Creative, perchè è eterogeneo e molto libero, cosa che non dà troppa noia alla mia proverbiale orsite acuta... Insomma un vero paradiso... C'è pure il serpente!

 ru3dzt

Naturalmente mi riferisco al fatto che vedendo i lavori delle altre cado nella tentazione ti fare taaaaaaaaaaanti acquisti!!!

Passiamo ad altro... In questi giorni ho deciso di iscivermi per qualche mese in palestra per recuperare il ginocchio infortunato e per tornare un po'in forma prima di riprendere il tennis. Il vantaggio principale è che abito davanti ad una palestra: attraverso la strada e ci sono. Quindi niente auto, niente borsone di ricambio, niente cell dietro perchè il cordless prende anche lì. A proposito... Secondo voi come mai la gente che va in palestra si scanna per lasciare l'auto davanti all'ingresso principale della stessa? Già che c'è, due passi di riscaldamento non farebbero male... Ok, ok non tutti hanno la fortuna di abitare davanti alla palestra come me e di farsi fracassare i timpani e le pelotas dalle 19 alle 21 col corso di aerobica e di spinning... Però! ru3dy0

Qualche giorno fa passavo per la stazione dei Firenze Rifredi e mi sono accorta che tutto il sottopassaggio è stato dipinto con murales veramente belli e simpatici! Questa sì che è una bella iniziativa! Soprattutto per i pendolari che devono attraversare quello stretto corridoio tutti i giorni due volte al giorno. Beh, che dire a questi artisti della bomboletta: grazie! Vi faccio vedere due foto scattate al volo col mio cellulare, dei soggetti che mi sono piaciuti di più:

Immag060

 

Immag061

 

Che belline queste apette, eh?

Aloha operai...

 

8 commenti:

ernè ha detto...

ciao, mi dispiace per il contrattempo del filato spero che non comporti il disfascimento di una parte di lavoro :-(
Se dovessi optare di nuovo per il lino terrò sicuramente presente il tuo consiglio :-))
Ginocchio infortunato??? mi sono persa qualcosa?
La tua osservazione sul parcheggio dei "palestrari" è azzeccata!!
Non vado in palestra ma mi è capitato di passarci davanti e sentire uno che si lamentava perché non aveva trovato posto lì vicino...
Forse la prima ginnastica da fargli fare sarebbe quella mentale :-)))
Quei disegni sono favolosi, anche se non lo sapranno mai faccio i complimenti agli autori, hanno sicuramente reso più bello quel sottopassaggio
Ciao carissima, un abbraccio

tarta ha detto...

la voglio anch'io la palestra davanti a casa..... altro che parcheggiare davanti alla porta! vergogna!!!
belle quelle apette ^__^
e augurissimi per il ginocchio
Ornella

ha detto...

Certo che quelle apette danno un sacco di allegria!
Auguri per il ginocchio ;)

Pollon ha detto...

Oh questi si che sono murales!! Mica quelle scritte inutili! Non sa di niente se ognuno scrive il proprio nome! Invece così per lo meno si rallegra l'ambiente!! Ciao ciao, Ila.

pam ha detto...

Wow che murales stupendi, questi sì che sono veri artisti della bomboletta, mica gli imbrattatori che abbiamo noi, le loro scritte le capiscono solo loro...Che peccato per l'inconveniente, speriamo riesca a trovare una valida soluzione...Infine buona palestra! Un abbraccio Pam

Cocca78 ha detto...

che murales spettacolari!!!!!! Bravissimi artisti di strada che rallegrano qualche volta quei luoghi tristi!!!!!!
Auguri per il ginocchio!
Carlotta

Effeti ha detto...

Il lino di cui parli è in vendita anche colorato?Ed ancora:il filato di seta non si appiccica mentre si lavora?E' un piacere leggerti!
Ciao.
Fulvia

MASTANIMATION ha detto...

ciao gente...girando su internet ho beccato questo blog dove si discuteva dei graffiti a rifredi...sono contentissimo che vi siano piaciuti...sono uno dei ragazzi che hanno dipinto per trenitalia...(quello delle giraffe e delle zebre..eh eh)..grazie ancora:)

speriamo presto di avere ilpermesso di disegnare anche la parete rimasta grigia....ciao e buona giornata

aldo

anche le giraffe vanno al market..e si