mercoledì 22 aprile 2009

Wip, e lithops

 paques37 Ricominciamo… Non è il titolo di una canzone: è quello che mi sono detta quando ho deciso di ricomprare delle piante sasso. Il nome scientifico di queste belle piantine “grasse” è lithops e me ne sono innamorata da bambina, con esiti tragicomici. Il primo lithops lo acquistai alla biennale del fiore di Pescia moltissimi anni fa. Ricordo che fece un bel fiorellino, cominciò la muta e poi schiantò. A lui sono seguiti altri lithops sempre trattati amorevolmente e tragicamente morti. L’ultimo è stato una delusione enorme: ha resistito alle mie cure per un unico glorioso anno. Un bel giorno, mentre lo rimiravo, giro il vasetto… Marcio! Era tutto mangiato nella parte posteriore. Non vi dico che coltellata alla schiena. Da lì mi sono ripromessa di non comprarne più, ma qualche giorno fa il richiamo è stato ancora una volta troppo forte e ne ho presi altri. Prima però ho spulciato un po’su internet. Perchè alla fine ho capito che anche i vivaisti, di cui Pistoia è ricca in abbondanza, non ne capiscono molto di queste piantine. Ho trovato così molti siti specializzati e ho capito molti errori fatti… Se siete curiosi ecco qualche sitarello interssante: Cactus e dintorni, Lithops, Forum Cactofili.

Ed ecco le mie piantine:

Fortunatamente mi ero informata prima, così fra le piantine esposte ho potuto scartare quelle che presentavano tracce di muffa, ammaccature, parti un po’marce etc… Ora devo solo trovare il concime adatto. In questi siti parlano di un concime a base di sabbia mescolato con pozzolana che non è altro che cenere e pomici del Vesuvio tritate…. Accidenti a me, ma ne potevo tenere un po’dai campioni della tesi, invece che volarli ehm, via??stuck

Sul versante ricamoso ecco qui due piccoli avanzamenti:

il Rose Sampler di LHN, ricamato su lino Busatti color crema:

Da Ricamo della Pulce

 

E un piccolo passo avanti per la Winter Queen: peccato che debba raggingere una concentrazione da bramino indù per poter andare avanti senza sbagliare…1666735xb9klazz3x

Da Winter Queen

L’ultima cosa: avete ricevuto la newsletter di Casacenina? Cominciamo ad avere maggiori dettagli per la Festa!!! Ci sono un sacco di ospiti eccezionali!! Ti prego: fa’ che abbia un lavoro molto redditizio per quell’epoca, da poterci dedicare una buona parte dello stipendio! Sennò sarà come avere fame e non poter mangiare!!! Sob!

P.S. Per quanto riguarda il post precedente… Si dice il peccato e non il peccatore… Chi mi conosce bene sa di chi parlo. Hi! Hi! Hi!

Aloha antipaticissimiiiiiiiiiiiiiiiii!

cutecolorspixieline1

2 commenti:

Mem ha detto...

Ciao mia piccola pulce. Che dire...sei uno spasso. Mi sono messa a ridere da sola come una scema! Sei forte! in bocca al lupo con tutti quei bei sederini (ahahah scusa, ma dall'alto sembrano proprio quelli!)
BAci baci
Laura

Tea ha detto...

beh, visto che io ci vivo sulle ceneri e sulle pomici vesuviane, e non ti dico per decoro cosa ho di triturato,potrei esserti utile????
se riusciamo a vederci alla festa del ricamo, te ne porto un camion, se vuoi!
stupende le piantine!!!!!!!
e che dire dei ricami!!!
alè winnie!!!!